LA FALSA ERA GLACIALE

L’ultima era glaciale è avvenuta 30 milioni di anni fa, per ben 3 volte è stata protagonista di una delle creazioni della Walt Disney Company e ancora oggi è oggetto di fake news.


“L’ERA GLACIALE arriverà sulla Terra tra il 2020 e il 2050, sono assolutamente convinta della nostra ricerca.” – con questa affermazione, la professoressa Valentina Zharkov dell’università Northumbria University ha supportato il pensiero del meteorologo Paul Dorian. Dorian, in seguito alle sue ricerche a proposito della grande riduzione di attività delle macchie solari, ritiene che questo grande calo dell’attività solare potrebbe essere segno che un’altra era glaciale sta arrivando: in passato la rapida scomparsa delle macchie solari, fu la causa dell’era glaciale.
Ma quanto i risultati delle ricerche del meteorologo possono essere considerate veritiere?
In verità, secondo un articolo di un quotidiano inglese, una “minore attività solare del 60%” porta davvero ad una riduzione del calore che arriva sulla Terra, ma in quantità assai ridotte. L’attività solare non è semplicemente il calore emesso, ma l’insieme di molti fenomeni che si verificano nel e sul Sole.

Zharkova nel suo intervento non aveva fatto riferimento ad alcun cambiamento climatico. E molti giornali che avevano riportato la sua ricerca come una ricerca sul clima hanno commesso un grave errore su un tema – quello del riscaldamento globale – dove occorre una maggiore sensibilità e accuratezza.

Interpellata poi in seguito al clamore mediatico Zharkova ha riconosciuto che comunque, la riduzione dell’attività solare potrebbe essere paragonata a quella che si verificò attorno al 1600, un periodo noto come “piccola era glaciale” che vide inverni particolarmente rigidi nel nostro emisfero. Ma anche in quel caso non fu “era glaciale” in termini geologici, anche se le condizioni climatiche – soprattutto invernali – furono particolarmente rigide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *