L’ ALGORITMO DEI TACCHI A SPILLO

Nel 2004 i ricercatori che lavoravano con Paul Stevenson sulle rive del Tamigi hanno trovato la formula del… tacco perfetto.

La formula è stata elaborata da fisici dell’ Institute of Physics di Londra, sulla base di alcune considerazioni che prendono in esame molti fattori, primo fra tutti quello sociologico, che viene chiamato Q.

Q= p*(y+9)*L/ (t+1)*(A+1)*(y+10)*(L+20)

Vediamo che cosa significano le singole voci:

  • la lettera p indica la probabilità che il tacco vi doni. va da 0 a 1. 0 corrisponde a “ma perchè non mettere le pantofole?” e 1 a “con questi tacchi mi sento una tigre!”;
  • la lettera y è l’indicatore del numero di anni di esperienza sui tacchi;
  • è il costo delle scarpe espresso in sterline; quindi bisogna moltiplicare l’euro per 0,9;
  • la lettera t misura quanto le scarpe siano “fashion”. Bisogna inserire i mesi passati dall’uscita sul mercato delle scarpe. Se la vostra cifra è 0, si tratta di un nuovo modello;
  • infine A è il valore del tasso alcolico, misurato in bicchieri che si programma di bere.

Fatto ciò, e quindi verificata la vostra predisposizione a scatenarvi, potrete calcolare l’atteso valore in centimetri in questo modo:

h= Q*12+3*(s/8)

dove s è il vostro numero di scarpe da convertire nel sistema inglese.

Prova anche tu ad applicare la formula per calcolare l’altezza del tuo tacco perfetto!

 

Giovanni Filocamo, Il matematico curioso, KOWALSKI Editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *